TRIATHLON


30 May
30May

Nuoto, bici, corsa. VISITA MEDICA SOTTO SFORZO INDICANDO COSA SI INTENDE FARE! 

Per alcuni una cosa impossibile, effettivamente prima di iniziare questa fantastica disciplina lo era anche per me, ma come recita pagina sito e blog, Tutto è Possibile.

L'estremo, l'idea della fatica, della sfida contro se stessi e del superare il proprio limite, attira tantissimi sportivi, ma quali sono i PRO E I CONTRO, i rischi e soprattutto da dove iniziare? 

Le domande più o meno sono le stesse che ci poniamo tutti, ovviamente andando prima ad analizzare i CONTRO 


Come potrei  conciliare lavoro, famiglia e allenamenti? è già difficile ritagliarsi del tempo per una "corsetta" figuriamoci preparare un triathlon, "correrei il rischio di infortuni". 

TRIATHLON SI PUO' ED ECCO I PRO :-)

Prima di tutto, praticare questo meraviglioso sport non è mai monotono, variare è proprio la bellezza di questa disciplina. Oggi nuoto, domani pedalo e dopodomani corro, oppure combino nuoto, bici, corsa tutto insieme. Praticarlo all'aria aperta è quasi sempre possibile, indoor nei periodi più freddi o piovosi . Rulli per la bici, tappeto per la corsa e naturalmente la piscina. Variare preserva quindi da eventuali infortuni e quando purtroppo qualche problemino fisico compare, si può sopperire andando a mantenere l'allenamento su una delle tre "portate". 

TRIATHLON=FATICA=SOFFERENZA=SACRIFICIO

Difficile? si, ma la soddisfazione di iniziare e portare a termine allenamenti e una gara, anche se piccola come uno sprint, (750m di nuoto, 20km di bici e 5 di corsa), non ha prezzo e l'autostima arriva alle stelle. Ci vuole Testa, ci vuole Cuore, ci vuole Gamba, testa, cuore gambe, lo ripeto spesso ai miei atleti.

Nessuno sport ti regala nulla e in questo meraviglioso mondo, la sfida è puramente contro te stesso e contro i tuoi tempi. Superare e migliorarsi, questi sono gli obiettivi principali e indovina, non c'è età che tenga, è uno sport aperto a tutti .

DA DOVE INIZIARE

Da un buon preparatore, da una persona onesta e PREPARATA che mira a farti vivere una nuova avventura, senza pensare subito ad un introito personale.

Fatti consigliare su quale attrezzatura prendere, trova sempre un compromesso qualità prezzo senza andare a spendere cifre esorbitanti. (prima accertati che questo gioco ti piaccia veramente)

Non iniziare senza una guida, , un coach è indispensabile. Rinunciandovi, il rischio è che si vada ad eseguire allenamenti che senza un equilibrio ben preciso e una suddivisione tra le tre, si incappi in sovraccarichi e rischi di infortunio.

ATTREZZATURA

Nuoto Occhialini e cuffietta..  

Body triathlon con fondello, SPENDETE POCO 

Bici da strada, fatevela prestare e poi se avete deciso, SPENDETE POCO. 

Scarpe da running, SPENDETE IL GIUSTO, non si scherza con le ginocchia. La corsa è quella che crea più usura ed infortuni, quindi andate da uno specialista del settore che vi indicherà precisamente che tipo di scarpa vi serve. 

TEMPO

Il tempo va sempre concordato con il coach di fiducia, gli orari vanno incastrati in base alle esigenze dell'atleta e non dell'allenatore. Lavoriamo  (si spera), chi più chi meno ha una famiglia e il tempo va distribuito in modo da accontentare tutti.

Ipotetica scheda e ordine: 

Lunedì : nuoto

Martedì: bici

Mercole: corsa

Giovedì: potenziamento palestra e addominali.

Venerdì: nuoto

Sabato: bici - medio- lungo

Domenica: corsa-media-lunga.   

Lunedì: riposo

Martedì: corsa 40 minuti e potenziamento

Mercoledì: nuoto piscina

Giovedì: Bici un ora corsetta di 15 minuti a seguire

Venerdì: Nuoto

Sabato: lungo di bici con supercompensazione in combinato con la corsa giusto il "gesto" 15/20 minuti (supercompensazione adattamento dell'organismo ad un determinato stimolo allenante) 

Domenica: medio di corsa, 1h.45 

Potrei andare avanti con tante altre varianti e tutte, portano ad una sicura preparazione, certo sacrificante, ma davvero molto gestibile, perchè la regola principale è NON AMMALARSI DI SPORT PER POI TRASCURARE FAMIGLIA E LAVORO. Questo è  da evitare e un bravo preparatore se ne deve accorgere e mediare, ma di ciò ne parleremo più avanti. 

SE POTETE, LASCIATE UN LIKE NELLA PAGINA E CONTINUATE A SEGUIRMI , SUL TRIATHLON AVREMO TANTI AGGIORNAMENTI. 

 




Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.